I COMUNI
  

CONSIGLIO PROVINCIALE, adottato il Bilancio di Previsione 2018: maggiori risorse per le strade, attenzione alle scuole e tariffe invariate






Si è svolta oggi la seduta del Consiglio provinciale di Frosinone, che ha approvato importanti provvedimenti.

In apertura è stata votata la decadenza del consigliere del Partito Democratico Maurizio Bondatti, salutato e ringraziato da tutta l’aula, e l’ingresso di Antonio Cinelli.

Voglio ringraziare Maurizio Bondatti, per l’impegno amministrativo che sul lato umano – ha spiegato il Presidente Pompeo - Ha svolto un ruolo importante per questa amministrazione. Allo stesso tempo rivolgo un augurio di buon lavoro ad Antonio Cinelli, che ritorna a sedere tra i banchi del Consiglio”.

Bilancio: Sono stati adottati il bilancio di previsione 2018, il pluriennale 2018/2020 e il DUP 2018/2020, che prevedono garanzie per i servizi, senza aumento delle tariffe, nonostante i tagli. Sono presenti maggiori risorse sulle strade rispetto al 2017, riconfermate le risorse per le scuole. Inoltre, attraverso un fondamentale lavoro di revisione della spesa improduttiva, potranno essere recuperate ulteriori fondi da destinare alle attività dell’ente.



È vero – ha detto il Presidente - ci resta ancora tanto da fare, ma questo dipende anche dal quadro nazionale e dalle intenzioni del prossimo Governo. Vogliamo continuare a dare risposte al territorio e ai comuni sulle strade e sulle scuole, senza dimenticare che abbiamo rimesso in moto la macchina amministrativa e riorganizzato il personale. Stiamo affrontando e risolvendo, una dopo l’altra, tutte le criticità che ci siamo ritrovate e che riguardavano situazioni del passato. Ripartiamo dunque dal nostro modello, quello della concertazione e condivisione con tutti gli attori territoriali, non dimenticando mai che il nostro unico obiettivo è quello di valorizzare la nostra terra, i suoi cittadini e i loro diritti. Siamo una delle poche Province ad avere fatto questo primo passaggio sul bilancio. E questo è un dato di assoluta evidenza che va considerato”.

Lavoro e sostegno al reddito. Il Consiglio provinciale ha approvato due importanti provvedimenti: l’adesione al progetto di legge regionale sul “Reddito minimo garantito verso l’inserimento e il reinserimento nel mondo del lavoro” e l’ordine del giorno per la richiesta alla Regione Lazio di reinserire i 24 lavoratori ex provinciali, facenti parte della Multiservizi e poi licenziati, nel bacino degli LSU.

 “Il lavoro è una delle emergenze del nostro territorio – ha dichiarato Pompeo – ha bisogno di risposte che prevedano non solo misure per nuova occupazione, ma anche sostegno a coloro che vivono le difficoltà della quotidianità. Oggi il Consiglio ha voluto dare un segnale importante in tal senso, in particolare sul reddito minimo,  anche per invitare gli altri Comuni del territorio a fare lo stesso. Un atto che si aggiunge all’importante azione fatta per l’istituzione dell’area di crisi complessa. Proprio rispetto alle attività dell’area di crisi, abbiamo richiesto al Mise di far parte del tavolo di coordinamento per il programma di riqualificazione delle strade”.

Nella giornata di oggi, il Presidente Antonio Pompeo ha provveduto alla nomina della vicepresidenza al consigliere Massimiliano Mignanelli.  Si tratta di una figura espressamente prevista dalla legge 56. Una figura importante, che Massimiliano Mignanelli sicuramente interpreterà  al meglio, coinvolgendo un’area importante della nostra provincia”. 

Frosinone, 21 maggio 2018

 

    





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:958953