I COMUNI
  
Icona

Donne in Gioco


Donne in Gioco
è il progetto innovativo ideato da Elena Luviso, giurista informatico e giornalista, dalle finalità culturali, iscritto nella storia italiana, ad arricchimento di quella più conosciuta, in occasione del 70° del voto del 1946.

La Giornata è sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Presidente Sergio Mattarella, che ha espresso l’adesione formale all’iniziativa ritenendola particolarmente significativa per il carattere istituzionale, la rilevanza dei temi, la qualità culturale e scientifica dei contenuti, l’autorevolezza delle e dei partecipanti, le finalità perseguite; è dedicata al confronto tra le generazioni, con il concetto portante d’inclusione, ed è patrocinata da Elena Luviso, ADECOC, Simone Cattina, Banca Mediolanum, ASVISAL, Fratres, Synergasia, Consigliera provinciale di parità di Frosinone. 

L’ADECOC  si è fatta promotrice, insieme alla Presidente Elena Luviso e l’on Roberta Agostini con il Comitato Proponente, e a tutte le DONNE IN GIOCO, della proposta di legge per l’istituzione della Giornata Nazionale del 10 marzo quale Giornata italiana per la valorizzazione di una tappa fondamentale della storia italiana, che l’on. Agostini presenterà nel corso della Conferenza.

L’evento nazionale è Giornata formativa per i giornalisti /e con 8 crediti a titolo gratuito.

Donne in Gioco è un progetto educativo formativo che si basa sul metodo applicativo sperimentale tradotto in un gioco costituito da due mazzi di carte realizzate dalla nota Casa Modiano. Uno è formato da foto ritratti pittorici con il volto di una personaggia, disegnati da un gruppo di giovani artiste/i: Louis Antonio Palumbo, Eleonora Iorio, Roberta Romeo, Grazia Pia Cocumazzi, Luciana Chirici, coordinati da Maddalena D’Alonzo e da Elena Luviso, e relativi pittogrammi; ognuno di essi porterà alle carte d’identità con il profilo biografico della prescelta. Si punta a identificare il denominatore comune del potere femminile, attraverso i tratti della personalità, enucleati da un team di psichiatre e psicologhe. Il progetto prevede la diffusione di Donne in Gioco nella Ue e la traduzione in diciotto lingue.

Donne in Gioco gode del patrocinio di: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Mise Ministero dello Sviluppo economico, (Miur) Ministero dell’Università e della Ricerca, Consigliera Nazionale Parità, Commissione Parità Regione Puglia, Regione Basilicata, Consiglio Regionale Basilicata, Commissione Parità Regione Basilicata, Comitato Unico di Garanzia Università Tor Vergata, Cug Università Roma Tre, Cug Università di Cassino e Lazio Meridionale, Fondazione Nilde Iotti, Fondazione Buon Samaritano, Casa Internazionale delle Donne, Unione Donne d’Italia, Fildis, Ciat, Consiglio Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti Regione Lazio,  Ordine Nazionale dei Pediatri.

Il Regolamento del gioco sarà presentato pubblicamente il 10 marzo alla Camera dei Deputati, Sala della Regina nella mattina e Sala del Refettorio nel pomeriggio. Lo slogan che accompagnerà il progetto sarà: Prevenzione alla ludopatia; seguirà lo spot: Tra la schiavitù e la libertà c’è una linea sottile, scegli, con Lella Costa, regia di Elena Luviso, con la collaborazione di Domenico di Conza, Luisa Algranati Cusenza e Chiara Bagni Morandi.

L’Opera collettiva si è avvalsa della collaborazione di molte donne di diversa estrazione culturale, politica, imprenditoriale, artistica, tra cui: Valeria Fedeli, Livia Turco, Silvia Costa, Elena Marinucci, Elena Gentile, Daria Colombo, Lella Costa, Edda Billi, Roberta Agostini, Maria Sammartino, Jennifer Awan, Maddalena D’Alonzo Maria Lucia Santoro, Raffaella Inglese, Marietta Tidei, Anna Paola Giuliani, Franca Pinto Minerva, Dora Finamore, Valeria Palumbo Fiorenza Taricone, Ginevra Conti Odorisio, Alfonsina De Sario, Silvana Finamore, Annamaria Ferretti, Fabiola, del Vecchio, Claudia Cammeo,Lucia Palmieri, Valeria Di Nunzio,Daria Colombo, Cristiana Dotti, Gianna Martinengo, Cinzia Sasso, Annalisa Balloi, Alida Castelli,  Daniela Carlà, Cinzia Sasso, Maria Paola Fiorensoli, Edda Billi, Lella Costa, Serenella Molendini, Rosa Cicollella, Cristiana Coviello, Simona Bonito, Lorena Saracino, Teresa Zaccaria,  Anna Scalfati, Antonietta Colasanto, Rosa Parisi, Luisa Algranati Cusenza, Paola Chirico, Valentina Passalacqua, Maria Elena Ritrovato, Rosa Gallella, Daniela Eronia Manuela Morgante, Annita Graibaldi Jallet. Annamaria Liberatore, Valeria De Biase, Alessandra De Biase, Vittoria Tola. Tutte le donne saranno presenti nella giornata celebrativa e saranno citate tutte.

Gianna Fratta sarà presente da Catania in diretta

Ottavia Piccoli sarà presente in collegamento da Castiglione nelle Stiviere.

Ospiti sorpresa.

La Giornata s’intreccia nei vari momenti: Convegno scientifico dal titolo: 70° del voto alle donne. La nostra identità politica raccontata in 70 anni di storia italiana. Presentazione delle Carte con la Mostra: Il volto femminile della Repubblica. L’Associazione promotrice ADECOC (Associazione Diritti e Culture Organizzare Comunicando) chiuderà la serata con il Premio La Rosa dei venti 2016, terza edizione e Premio Bussola 

Info:

per accreditarsi entro il 3 marzo 2016

347 7582307 dott.ssa Giusi Sammartino

329 4894393 dott.ssa Raffaella  

donneingioco2016@gmail.com

 

 





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:974718