I COMUNI
  

Amata: “Bene l'AREA di CRISI per la provincia di Frosinone"
Comunicato stampa del 06/05/2016




Amata: “Bene l’area di crisi. Sul lavoro la Provincia c’e’. Ora tocca al governo e alla regione: sforzo dei nostri rappresentanti per allargare i patti per il sud a Frosinone e Latina

“Sul tema del lavoro, la problematica reale di questo territorio, la Provincia di Frosinone sta facendo la sua parte, attivamente e in maniera diretta, pur non avendo competenze specifiche in  materia ma assolvendo al ruolo di coordinamento che la legge le assegna”.

E’ questo il commento, puntuale e preciso, con cui il vicepresidente della Provincia di Frosinone Andrea Amata spiega la richiesta rivolta al Governo e alla Regione Lazio da parte del Consiglio provinciale per l’istituzione dell’area di crisi.

“La Provincia di Frosinone, guardando negli occhi i lavoratori della Vertenza Frusinate che erano in sala, come sempre, perché la Provincia non si sottrae al confronto, non nega la discussione, ma è presente e partecipe delle criticità di questa terra, ha fatto la sua parte, mettendo sul piatto un’altra opportunità di sviluppo. Ora tale opportunità verrà supportata dall’azione di elaborazione progettuale del Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo e  sottoposta a Governo e Regione per l’approvazione.

Se, come ci è stato sempre detto dalle istituzioni deputate a decidere, la realtà locale deve farsi carico di proposte e progetti, il territorio ha risposto presente. Sottolineo anche un altro esempio positivo in tal senso, come l’istituzione dell’assegno economico per il servizio civico da parte del Comune di Ferentino. Gli Enti di prossimità dei cittadini, soprattutto di quelli in difficoltà, la loro parte la stanno facendo. Ora tocca a chi ha competenze e risorse fare altrettanto, in particolare dando risposte immediate a quei cittadini e alle relative famiglie, che dai prossimi mesi usciranno da tutti i benefici degli ammortizzatori sociali”.

“Lancio infine – conclude Amata – un’altra proposta, sulla cui fattibilità occorre lavorare in sinergia: in questi giorni il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sta girando il Mezzogiorno per firmare i Patti per il Sud, risorse e interventi per lo sviluppo del Meridione, per le infrastrutture, il rilancio produttivo, la cultura e il turismo. Riguardano tutte le Regioni e noi vicine: Campania, Abruzzo, Molise per scendere lo stivale fino alla Sicilia. Porteranno di certo benefici, ma il rischio è che il Basso Lazio schiacciato tra il peso di Roma capitale e un Mezzogiorno dinamico, diventi ancor di più area depressa e poco appetibile. Una “zona cuscinetto” anestetizzata, inaridita e di transizione fra forze dinamiche.

L’appello ai nostri rappresentanti istituzionali e alla Regione è quello di fare in modo che di questa opportunità beneficino anche le province di Frosinone e Latina. Le due amministrazioni provinciali sicuramente supporteranno ogni azione tesa al raggiungimento di questo obiettivo. Il mio invito arriva significativamente nelle stesse ore in cui viene presentata al Quirinale la Giulia prodotta a Piedimonte San Germano: il nostro territorio è capace e produttivo, metteteci in condizioni di operare e di svitare il tappo dell’impotenza”.
  

Frosinone 6 maggio 2016   
  
  

 


 





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:982832