I COMUNI
  

ATEM FR2 EST, il Presidente Pompeo replica a D’Alessandro
Comunicato stampa del 17/01/2017






Avevo già rassicurato il Sindaco D’Alessandro che nonostante manchino i requisiti minimi della maggioranza qualificata per richiederne la convocazione (2/3 dei Comuni appartenenti all’ATEM Fr2-Est e 2/3 dei punti di riconsegna), avrei provveduto nei prossimi giorni a convocare l’Assemblea, e così farò per il profondo senso di rispetto che nutro per le Istituzioni che, evidentemente, in altri soggetti è del tutto assente”.
 
      

Non si fa attendere la replica del Presidente della Provincia Antonio Pompeo all’ennesima sollecitazione sull’ATEM Fr2 Est da parte del Sindaco di Cassino.

Vorrei ricordare al Sindaco, se l’avesse già dimenticato – aggiunge Pompeo - che negli ultimi tempi la Provincia è stata interessata dal rinnovo dell’intero Consiglio Provinciale e non sarebbe stato certamente corretto convocare l’Assemblea in piena campagna elettorale. Una votazione che forse vuole rimuovere in fretta perché l’annunciato sorpasso è rimasto soltanto un’illusione svanita in fretta il 9 gennaio”.

“Capisco che la correttezza e la conoscenza delle regole e dell’argomento sono concetti difficili da comprendere e ancor più complicati da applicare – argomenta il Presidente della Provincia - tuttavia non posso non evidenziare come il tenore della nota del 16.01.2017 lascia veramente interdetti e rispetto alla quale mi riservo ogni azione a tutela della mia onorabilità”.

“Nella nota, il Sindaco arriva a diffidare il sottoscritto per la convocazione dell’Assemblea dei Sindaci appartenenti all’ATEM Fr2-Est, sostenendo di essere portavoce di ben ventiquattro sindaci, ma senza esibire uno straccio di documento a firma dei medesimi ventiquattro primi cittadini, dal quel possa emergere la loro reale volontà”.

Per di più continua ad accusare la Provincia di inerzia nell’attivazione dell’ATEM quando invece questo Ente è l’unico ad essersi veramente attivato ed aver posto in essere tutti gli atti necessari, mentre i ritardi dipendono dal fatto che i Comuni, tra i quali Cassino, non hanno ancora dato seguito a quanto deciso in sede di Assemblea, sollecitati più volte in tal senso dalla Provincia stessa”.

 “Dunque stia tranquillo il Sindaco – conclude il Presidente della Provincia - l’Assemblea sarà convocata nonostante i suoi continui strafalcioni sull’argomento, così da placare la strana ansia sull’argomento che pare possederlo. Intanto approfitti di questo lasso di tempo per approfondire maggiormente la materia, visto che dimostra di non essere particolarmente ferrato”. 

Frosinone 17 gennaio 2017

 

  





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:982831