I COMUNI
  

Mignanelli: “NO alla chiusura degli uffici amministrativi di ACEA a CASSINO"
Comunicato stampa del 08/02/2017




Non si può ulteriormente penalizzare la cittadinanza rispetto ad un servizio fondamentale come quello idrico che presenta già molte criticità”.    

E’ quanto afferma il consigliere provinciale e comunale della città di Cassino, Massimiliano Mignanelli.

Purtroppo, ai tanti disservizi potrebbe aggiungersene a breve un altro, dovuto al fatto, come sembra, che gli uffici amministrativi di Acea presenti a Cassino nel prossimo periodo verranno soppressi e il personale trasferito a Frosinone. Questo significa che gli utenti del circondario, non solo quelli della città martire serviti dal gestore, ma anche quelli di un ampio hinterland, dovranno recarsi a Frosinone per evadere qualsiasi tipo di pratica. Dunque un ulteriore disagio. Basti pensare che anche per un adempimento di assoluta semplicità un utente di Viticuso, per esempio, dovrà sobbarcarsi oltre 150 km, tra andata e ritorno. Tenendo conto che nel cassinate sono presenti molti comuni montani, con popolazione di età spesso avanzata, questo trasferimento comporta evidenti difficoltà”.

“Sarebbe opportuno pertanto che Acea rivedesse tale decisione, non solo mantenendo in piedi l’ufficio territoriale di Cassino, ma lo potenziasse in termini di personale proprio perche serve un ampio bacino di utenti”.

A tal fine – conclude Mignanelli – è mia intenzione incontrare i vertici di Acea Ato 5 proprio per rappresentare tale situazione e chiedere che venga posto rimedio, mantenendo in funzione la sede amministrativa di Cassino”.

Frosinone 8 febbraio 2017

 

   





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:982831