I COMUNI
  

AGENZIA di FORMAZIONE
Comunicato stampa del 23/11/2017




"Il lavoro fatto sull’Agenzia Frosinone Formazione rappresenta uno dei risultati più importanti dell’amministrazione guidata dal presidente Antonio Pompeo”.

A parlare così il consigliere con delega alla formazione Massimiliano Mignanelli all’indomani di una seduta del Consiglio provinciale fondamentale proprio per il futuro del sistema formativo territoriale.

“Abbiamo gettato le basi per chiudere una prima fase fondamentale: quella dei conti con il passato. Ora passiamo alla fase del rilancio per trasformare l’Agenzia in una opportunità di crescita per i ragazzi e per il territorio”.

Il consigliere Mignanelli ripercorre le fasi di questo lavoro che l’ha visto in prima linea:

“Ci siamo presi la responsabilità di mettere in liquidazione un modello che non funzionava e non aveva più ragione di esistere. Lo abbiamo fatto sulla scorta di un rapporto costante con la Corte dei Conti che indicava già dal 2011 la strada di un nuovo sistema gestionale.

 E’ stato nominato un Collegio di liquidazione con un compito preciso: quello di fotografare e ripianare il debito, attraverso un’attenta opera di transazione con i fornitori e rispetto al contenzioso in essere. Il Collegio, insieme alla struttura dell’Agenzia, ha fatto un lavoro enorme. Siamo riusciti a quantificare l’esposizione debitoria, transarla fino ad arrivare a notevoli risparmi quantificabili in circa il 40% rispetto a quanto dovuto.

Tali somme sono state poste in bilancio e il debito, secondo determiniate tempistiche ed in ossequio ai termini della procedura di liquidazione, potrà essere onorato. Con quest’azione ci avviamo a terminare i conti con il passato, risparmiamo denaro pubblico, ma soprattutto abbiamo fatto un notevole passo in avanti per la chiusura dei contenziosi lavorativi che da anni gravavano sull’ente e che non consentivano la corretta gestione e stabilità ai lavoratori. Inoltre abbiamo assicurato continuità didattica per 800 allievi e salvaguardato circa 60 posti di lavoro
”.

Ora si passa alla fase due – argomenta il consigliere - quella del nuovo modello, capace di sostenersi economicamente e di offrire formazione di alta qualità. Un modello innovativo, in cui verremmo affiancati da altre istituzioni. L’Agenzia diventerà un fiore all’occhiello di questo territorio: è questa la nostra scommessa. Il prossimo passo sarà il dialogo con la Regione Lazio. Ci sarò io, come consigliere delegato, per la parte politica e per la parte tecnica, il professor Alfio D’Onofrio.

“Voglio ringraziare – conclude Mignanelli – l’intero Consiglio provinciale, il Collegio dei liquidatori, il presidente Poggiaroni e tutta la struttura dell’Agenzia. Ma soprattutto voglio esprimere apprezzamento al presidente Antonio Pompeo che ha affrontato questa problematica con impegno e con grande attenzione. Era una difficoltà che si trascinava da anni. Noi siamo riusciti ad uscire dal tunnel: ora si intravede la luce”.  

Frosinone, 23 novembre 2017

 

 

 





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:968586