I COMUNI
  

PROROGA AMMORTIZZATORI SOCIALI
Comunicato stampa del 14/12/2018




Il Presidente della Provincia rivolge un appello al Governo anche per Fca e Ilva di Patrica

Siamo di fronte ad una situazione di emergenza assoluta, per la quale bisogna solamente mettere in campo soluzioni e smetterla con il rimpallo delle responsabilità. Mancano pochi giorni al termine ultimo per definire i fondi necessari a coprire la platea dei destinatari degli ammortizzatori sociali, sia per completare il 2018 che per agganciarsi al 2019.

Fate presto: stiamo parlando di circa 1600 persone e delle relative famiglie, alle quali non interessa chi e come deve intervenire, interessa solo che si faccia”.

A parlare così il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, in merito alla proroga degli ammortizzatori sociali per i lavoratori di Vertenza Frusinate:

Si tratta di una problematica che non ha colore politico, ma riguarda la dignità delle persone. La Provincia ha fatto tutto il possibile in passato e continua a farlo oggi, senza fare sconti a nessuno. Negli scorsi anni, attraverso un gioco di squadra tra le varie istituzioni, e con il contributo essenziale dei sindacati, siamo riusciti sempre ad arrivare all’obiettivo. Oggi, purtroppo, siamo ancora fermi.

Certo, tenendo conto dell’ammontare delle risorse necessarie per il 2018, circa un milione di euro, non sarebbe troppo complicato per il Governo, in particolare per il Ministero dello Sviluppo
Economico, sbloccare la situazione. Per cui faccio appello al Ministro Di Maio, anche per il tramite dei suoi rappresentanti sul territorio, affinché si ascoltino le nostre richieste e si possa risolvere la questione”.

Non solo questo voglio dire al Ministro – aggiunge Pompeo – purtroppo c’è un’altra situazione potenzialmente esplosiva che Di Maio deve considerare: i riflessi dei provvedimento governativi sul futuro della produzione Fca in Italia, dunque anche dello stabilimento di Piedimonte San Germano. I segnali che vengono dal management della multinazionale, rispetto a quanto prospettato dal Governo, sono preoccupanti, perciò è necessario riflettere e forse fare un passo indietro.

Il lavoro è un valore e un diritto che non può essere messo a rischio
. Mi auguro che il Ministro risponda a queste richieste, non dimenticando che abbiamo anche inviato una nota per essere parte attiva della stesura del bando dell’Ilva di Patrica. Ad oggi ancora non abbiamo risposte”.
 

Frosinone, 14 dicembre 2018
 

    





  © Copyright Provincia di Frosinone - P.zza A. Gramsci, 13 - 03100 Frosinone - tel. 0775.2191                                                      web engineering Real Virtual
   Sito ottimizzato per 1024x768                                                                                                                                                           Visitatori:981432